Sultanato dell'Oman

Destinazioni

Destinazioni (13)

Destinazioni 10 Agosto 2015

Mozambico

Il Mozambico si estendende per 2500 km lungo la costa sud-orientale dell'Africa, confinando a nord con la Tanzania, a nord-ovest con Malawi e Zambia e a sud-ovest con il Sudafrica e lo Swaziland, a 400 km a est attraverso il Canale di Mozambico si trova il Madagascar. Turisticamente è’ uno dei paesi meno conosciuti del continente sud africano in quanto per molti anni afflitto dalla guerriglia interna, adesso è pervaso da una rinascita economica e culturale, è infatti annoverato tra i paesi emergenti dell’Africa.

Il territorio del Mozambico è caratterizzato da una pianura costiera che si estende a sud e si modifica in montagne e altipiani a nord e ad ovest, nella zona a nord il paesaggio cambia bruscamente: da una stretta striscia di spiaggia ornata di palme si passa a un'ampia fascia di savana e boschi e quindi ai monti coperti di foreste. Fra gli alberi si trovano legni duri, acacie e papaie, mentre la fauna include il raro rinoceronte nero che è in via d'estinzione; in questa zona si trovano i parchi naturali più famosi come la riserva do Niassa che ospita un grandissimo numero di elefanti, bufali, zebre, iene, leopardi, leoni e molti tipi di coloratissimi uccelli.

 Il periodo migliore per le immersioni in Mozambico va da marzo a novembre.
Le zone più interessanti per effettuare le immersioni sono: l’arcipelago delle Quirimbas con Pemba, Matemo e Medjumbe situato a nord, l’arcipelago di Bazaruto con Indigo Bay, ma una menzione particolare va alle spiagge di Inhambane con Pomene, Barra e Tofo, un vero paradiso per chi vuole sentirsi pioniere in una zona turistica e con la possibilità di incontri sorprendenti.
La caratteristica principale del Mozambico sono le sue acque con fondali incontaminati grazie ad un turismo che si sta sviluppando solo in questi ultimi anni. I giardini di corallo variopinto, gli anemoni colorati, la possibilità di incontrare i grossi pelagici dalle balene agli squali balena, squali di vario genere, con un po’ di fortuna è possibile trovare i dugonghi, inoltre mante, delfini e molto altro ancora. Da non dimenticare anche la microfauna per la gioia dei fotografi.

Le immersioni in Mozambico sulla "Manta coast" a largo di Barra offrono alcuni dei siti più spettacolari al mondo. Il caldo reef dell'oceano indiano attira una grande varietà di grandi pesci come Mante, squali balena, mereno, aragoste giganti, mentre il corallo serve da parco giochi per miriadi di pesci più piccoli dai colori sgargianti come Domino’s, Lion Fish, Octopus, Barred Sweetlips, Goldies, and Trigger Fish. Anche per chi effettuerà solo snorkeling sarà possibile incontrare delfini e tartarughe. Le Megattere possono essere avvistate tra aprile ed ottobre.

La temperatura del mare può variare tra 30 ° C in estate a 21 ° C in inverno, la profondità della barriera può variare dai 10 ai 40 metri ed offre una buona visibilità e le opportunità di foto fantastiche, non solo per l'incredibile gamma di corallo, ma di oltre 6.000 specie di pesci.

Leggi tutto...
Destinazioni 10 Agosto 2015

Tanzania

La Tanzania è il paese più grande dell’africa orientale, i suoi parchi sono conosciuti in tutto il mondo, le pianure del Serengeti, il cratere Ngorongoro, il Kilimangiaro, il Lake Manyara, le spiagge da sogno ma anche i suoi abitanti amichevoli e sempre pronti a far sentire il loro calore rendono un viaggio in Tanzania un’esperienza indimenticabile, per questo consigliamo di combinare un soggiorno mare con un safari.

Il territorio della Tanzania è costituito da un altopiano, in parte semi-desertico e in altre zone coperto dalla savana e da radi arbusti. In nessun'altra parte del mondo è possibile vedere gnu, gazzelle, zebre e antilopi in branchi altrettanto numerosi, trovandosi in Tanzania alcune delle riserve più grandi del mondo, si trovano qui grandi concentrazioni di elefanti, bufali, coccodrilli, ippopotami, licaoni e scimpanzé.

 Tre sono le isole maggiori a poche miglia dalla costa, Pemba, Zanzibar, Mafia, oltre ad altri innumerevoli piccoli atolli e isolette. 
Zanzibar nonostante sia l’isola più famosa e turistica è la meno attraente dal punto di vista subacqueo.

Pemba presenta una costa caratterizzata da vaste aree di mangrovie e da piccole spiagge. I fondali, caratterizzati da grandi profondità e forti correnti, sono spesso visitati da grandi pelagici come squali, mante e barracuda, napoleone e tartarughe. Questa è una meta certamente per sub esperti.

La terza isola, Mafia, è lunga 60 chilometri e larga 15 e può offrire, a seconda della stagione, emozionanti immersioni. La sua costa presenta due aree con un diversissimo ambiente marino: la costa est e la costa ovest. La prima, con la baia di Chole e il lato esterno della barriera, offre splendide formazioni di corallo e una grande quantità di pesce. La seconda è caratterizzata da spiagge di candida sabbia, e a seconda delle stagioni, dalla presenza di megattere e di squali balena. L’istituzione del parco marino, nel 1996, ha contribuito alla protezione delle numerose specie presenti in questo mare. Attorno a Mafia sono state classificate oltre 48 specie di coralli e 400 specie di pesci.
La particolarità dell'isola di Mafia è la possibilità di immergersi con le megattere da agosto ad ottobre, mentre da novembre a marzo è possibile l’incontro con gli squali balena. In questo periodo è anche piacevolissimo lo snorkeling fuori dalla barriera, essendo il mare generalmente calmo.

Leggi tutto...
Destinazioni 29 Luglio 2015

Sudafrica

Il Sudafrica è stato definito la nazione arcobaleno per il pittoresco mosaico di culture multietniche che è la società. La nazione sta vivendo un vero e proprio periodo di rinascimento economico e culturale dopo la fine dei problemi razziali che per molti anni hanno influenzato la vita del paese.
Il Sudafrica è adesso un paese moderno ma che ha saputo lasciare immensi spazi alla natura.
I parchi del Sudafrica sono uno dei posti migliori del continente dove osservare i “big five”, elefanti, leoni, rinoceronti leopardi, bufali, ghepardi, giraffe, zebre, antilopi, ippopotami e ghepardi, inoltre sono presenti una delle maggiori varietà di specie di uccelli del mondo.
Il Sudafrica è inoltre il più meridionale dei paesi del continente africano, il Capo Agulhas è il punto più a sud del continente e delimita il confine tra i due oceani Atlantico ed Indiano


 Il Sudafrica possiede oltre 2600 km. di costa che si estende ad est ed ovest di Capo Aghulas, il punto più meridionale del continente africano. Attorno a questa punta estrema si confondono in modo spettacolare e drammatico le acque dei due Oceani: quelle fredde dell’Atlantico e quelle calde del’Indiano, creando un ecosistema tanto particolare quanto straordinario.
In Sudafrica si effettuano immersioni da “adrenalina pura”, essendo il regno incontrastato dei “grandi signori del mare”, gli squali. In poche altre aree del pianeta si possono incontrare così facilmente questi straordinari predatori. Numerose sono le specie che vivono in queste acque: dallo squalo tigre, allo squalo martello, allo squalo balena al mitico squalo bianco. In uno specifico periodo dell’anno che solitamente va da giugno a luglio si potrà anche assistere ad una delle più spettacolari e drammatiche migrazioni del pianeta: il “Sardine Run”, che permette di vivere un’esperienza davvero unica nel suo genere.

Leggi tutto...
Destinazioni 18 Luglio 2015

Australia

L'Australia "è ancora una terra, forse l'ultima del nostro tempo, dove è possibile lasciarsi tentare dal fascino del mito e dell'avventura…"
Geograficamente appartenente all'Oceania, l'Australia è compresa fra l'Oceano Indiano ad ovest, l'Oceano Pacifico ad est e l'Oceano Meridionale a sud, mentre i mari di Arafura e di Timor la separano a nord dal continente asiatico. Il tropico del Capricorno l'attraversa quasi centralmente, influenzandone in maniera determinante l'aspetto climatico. Le grandi distese dell'Australia sono una meraviglia da vedere ed ammirare: un'incredibile varietà di paesaggi, dalle bizzarre formazioni rocciose nel cuore rosso dell'outback, alle foreste tropicali del Top End, alle bellezze incontaminate della Grande Barriera Corallina, alle selvagge e sperdute isole dell'Oceano Indiano a largo delle coste occidentali. Ma l'Australia è anche la terra dove, perdendosi nei suoi spazi infiniti, si può ritrovare se stessi, confrontandosi con la natura e l'assoluto, la terra dove gli aborigeni nel loro continuo vagabondaggio lungo "Le Vie dei Canti" entrano in contatto con i loro Esseri Supremi, rievocando il "Tempo del Sogno".

 L'Australia è da sempre una delle "grandi mete" subacquee del pianeta. il suo nome è legato alla più grande barriera corallina del mondo: la Great Barrier Reef, al largo delle coste del Queensland, un'autostrada di coralli lunga più di 2000 chilometri, dove vivono migliaia di specie di pesci e coralli.
Ma in Australia di aree di immersione spettacolari ce ne sono davvero molte: il Mar dei Coralli, situato esternamente alla grande barriera; il Ningaloo Reef Marine Park, in Australia Occidentale, dove da marzo a giugno si può nuotare con gli squali balena; le acquee a largo di Port Lincoln, in South Australia, dove vengono organizzate battute alla ricerca del grande squalo bianco, il più terribile ma allo stesso tempo affascinante predatore del mare.

Leggi tutto...
Destinazioni 15 Luglio 2015

Polinesia Francese

Un posto al mondo, fuori dal mondo: si chiama Tahiti, Moorea, Bora Bora, Rangiroa, Tikehau, Manihi, Fakarava… si chiama Polinesia Francese.
118 isole, sparpagliate in cinque arcipelaghi, ognuna con un proprio carattere, una propria anima, ma qualcosa in comune: essere parte del Paradiso.
Tahiti e le sue isole: lussureggianti, belle, brillano nell’immensità dell’Oceano Pacifico caratterizzate dagli influssi del popolo maohi che scoprì queste terre.

Leggi tutto...
Destinazioni 15 Luglio 2015

Fiji

L’arcipelago delle Fiji racchiude circa 332 isole di cui solo un terzo è abitato, un arcipelago variegato con isole dalla vegetazione lussureggiante e circondate da caleidoscopiche barriere coralline. Gli arcipelaghi delle Mamanuca e le Yasawa offrono innumerevoli e accoglienti resort dove soggiornare, rilassarsi e dedicarsi alle attività marine, a Kadavu e Taveuni è possibile effettuare spettacolari immersioni , nell’isola principale Viti Levu si possono effettuare anche interessanti escursioni per cogliere gli aspetti tradizionali e culturali delle isole.

“BULA” è il saluto con il quale il cordiale e spontaneo popolo figiano accoglie i turisti e li coccola per tutto il soggiorno. La popolazione delle Fiji è la più multietnica del sud pacifico, oltre ai figiani autoctoni si incontrano cinesi, indiani australiani americani neozelandesi europei…

Le Fiji sono dette " la capitale mondiale del soft coral" , qui si possono incontrare oltre 400 specie di corallo i più spettacolari sono sicuramente i coralli molli; ma ancora tappeti di alcionarie e una moltitudine di pesci, solo di pesci farfalla e pesci angelo se ne contano 35 specie, grandi quantità di pelagico come squali, tonni, acquile di mare e barracuda

Leggi tutto...
Destinazioni 05 Luglio 2015

Micronesia

La Micronesia, le “Piccole Isole”, è un arcipelago situato nel Pacifico nord-occidentale, fra l'Equatore ed il Tropico del Cancro.
 Ne fanno parte le Marianne, con Guam ed il U.S. Commonwealth of Mariana islands (Saipan, Tinian e Rota), le Caroline con la Repubblica di Palau e gli Stati Federati della Micronesia (Yap, Truk, Kosrae, Pohnpei), le Marshall, Nauru e Kiribati.
L'arcipelago è formato da oltre 2000 fra isole ed atolli corallini e da qualche isola vulcanica; è abitato da genti originarie dell'Asia dalla pelle ambrato-scura che parlano 9 lingue.
La Micronesia è uno degli angoli più incontaminati del Pianeta grazie alla sua posizione geografica, distanti da tutto, lontane anche dal turismo di massa e mantiene ancora intatte usanze, costumi e tradizioni, dimostrandosi un luogo unico rispetto ad altre realtà del Pacifico.
 Spazi immensi dove lo sguardo si perde nell'azzurro di un orizzonte dove cielo e mare sembrano fondersi insieme. A completare questo paesaggio da sogno, spiagge di sabbia bianchissima, spuntano qua e là, tra la fitta vegetazione, mentre l'acqua dell'Oceano sfiora delicatamente queste lingue di terra con le sue onde di un verde cristallino.
Sotto la superficie vivono oltre 700 specie di coralli e 1200 specie di pesci, rendendo la Micronesia una delle aree a più alta biodiversità del Pianeta ed una delle destinazioni subacquee TOP al mondo.

 Palau: Descrivere solo con le parole, le emozioni che offrono questi fondali spettacolari, non è cosa semplice, qui la realtà supera molto ogni possibile immaginazione. Palau offre agli amanti delle immersioni subacquee ed agli appassionati dello snorkeling, attrazioni che non possono essere confrontate con nessun altro luogo al mondo. Palau, per la sua posizione geografica, è caratterizzata da tre correnti che convergono in queste acque, portando una gran varietà di pesce. Squali, tartarughe, barracuda, tonni, aquile di mare, mante, piccoli pesci variopinti, aragoste, anemoni, spugne, nudibranchi: tutto quello che si desidera vedere sott'acqua, a Palau si può incontrare. Il bello di questa stupenda destinazione è che le immersioni si possono diversificare, non solo pareti verticali ma anche semplici grotte dove ammirare stalattiti e stalagmiti, una lunga e buia discesa nei celebri “blue holes”, oppure restare affascinato dai ricordi del passato scendendo a visitare uno dei circa 50 relitti presenti a Palau. Nelle Rocks Island di Palau, ci sono circa 70 laghi salmastri, veri e propri oceani in miniatura che si trovano nel mezzo della giungla. Questi laghi sono isolati tra di loro e dall'oceano, quindi in ognuno di essi si è creato un ecosistema unico e diverso da altri laghi, con organismi che differiscono fra loro.

Yap offre splendidi luoghi di immersioni, barriere incontaminate tappezzate da varipinti coralli, pareti verticali, grotte, banchi di squali grigi e barracuda, tartarughe e relitti, ma la vera attrazione di yap sono le mante che da dicembre marzo si possono incontrare al Manta Ridge, mentre in estate nel Gofnuw Channel.

Si dice che la Laguna di Truk o Chuuk sia il luogo migliore al mondo per fare immersioni sui relitti: su questi fondali si trovano circa 60 relitti di navi giapponesi, oltre a una grande quantità di aerei anche americani. Fare le immersioni qui è come fare un tuffo nella storia, le navi ancora conservano suppellettili armi e utensili del periodo della seconda guerra mondiale. I relitti si sono trasformati in reef artificiali e vi trovano dimora migliaia di specie di pesci coralli, spugne, anemoni.

Leggi tutto...
Destinazioni 03 Luglio 2015

Thailandia

Thailandia, essenza d'Oriente, gente cordiale e sorridente che ti entra nel cuore in punta di piedi, immagini di candide spiagge bordate dagli alti fusti delle palme che si affacciano su di un mare dalle mille sfumature blu, odori di spezie che ti accompagnano mentre "spulci" tra le bancarelle dei venditori alla caccia di un souvenir.
La Thailandia è una delle destinazioni turisticamente più sviluppate del sudest asiatico: località come Bangkok, Phuket, Kho Samui, Krabi fanno subito pensare alla classica vacanza tropicale e sono diventate meta ambita per turisti di ogni provenienza.
Anche dal punto di vista subacqueo offrono un buon compromesso per chi vuole divertirsi senza rinunciare al suo sport preferito. Phuket, con la sua miriade di hotels ristoranti e centri subacquei è senza dubbio la località più attrezzata, Phi Phi island celebre per la sua straordinaria bellezza.
Ma la Thailandia non tradisce anche i subacquei più esigenti: una crociera alle isole Similan, Surin, Richelieu Rock, Phi Phi Island è un'esperienza indimenticabile, ancor più se si decide di far rotta verso nord, spingendosi nelle acque birmane, alla scoperta dello spettacolare Arcipelago Mergui e dei Burma Bank.

 Il mare delle Andamane, con i suoi numerosi parchi marini, recchiude uno dei paradisi subacquei più spettacolari del pianeta. Il paesaggio è caratterizzato da barriere di frangente, drop-off che sprofondano nel blu dell'Oceano Indiano, immense pareti di granito, grotte e canyons, pinnacoli ricoperti da giardini di corallo e montagne sommerse nell'oceano aperto. Queste acque sono straordinariamente ricche, spaziando dagli organismi tipidi della vita di barriera ai grandi pelagici come barracuda, mante ed una grandissima varietà di squali, fra cui i martello e gli squali balena.

Leggi tutto...
Destinazioni 23 Giugno 2015

Sultanato dell'Oman

OMAN: Immaginatevi 1700 km. di costa pressocchè deserta, posizionatela dove l’Oceano Indiano si confonde con il Mare Arabico, aggiungete un’identità nazionale che ancora si riconosce nelle antiche tradizioni, oasi spettacolari, fiordi e baie incantate, mercati dal fascino coinvolgente, antiche fortificazioni, deserti che al tramonto si colorano di rosa: tutto questo e molto altro è il Sultanato dell’Oman. Una meta nuova ed esclusiva, lontana dagli echi del turismo di massa, dove sentirsi un po’ pionieri ed assaporare il fascino della scoperta. Da oltre 10 anni ci siamo dedicati a promuovere e far conoscere l'Oman sul mercato italiano, siamo stati per così dire dei precursori per questa destinazione e senza presunzione ci vantiamo di conoscerla come nessun altro operatore e di conseguenza di poter offrire al cliente consigli e soluzioni adeguate per realizzare il proprio viaggio in Oman.

 L'Oman possiede ben 1700 chilometri di costa, la maggior parte inesplorata, al largo della quale si trovano numerose isole disabitate. Un panorama di selvaggia ed incontaminata bellezza, per certi versi ancora misterioso e tutto da scoprire.
Le principali aree di immersione attualmente aperte si trovano nei dintorni di Muscat e poco più a nord al parco marino delle Daymanyat dove si trovano i siti di immersione più belli. A Sud nella regione del Dhofar si trova Salalah dove da Mirbat si possono effettuare sia full day che una crociera subacquaea novità assoluta. Da non dimenticare la penisola del Musandam da dove si effettuano crociere subacquee emozionanti a bordo di imbarcazioni tipiche omanite: i Dhow. Le acque omanite, particolarmente ricche di nutrimento, sono un ecosistema abitato da numerose forme di vita: si contano più di 85 specie di coralli sia duri che molli e 900 specie di pesci, sia di barriera che pelagico, fra cui barracuda, razze, tonni, tartarughe e squali (squali di barriera, squali leopardo e squali balena)

Leggi tutto...
Destinazioni 18 Agosto 2014

Maldive

MALDIVE: Un filo di perle gettato sul profondo blu dell’Oceano Indiano. Questa è la prima impressione che si ha di questa affascinante formazione di atolli e conferma aspetti unici della Repubblica delle Maldive: una delle più grandi meraviglie del mondo, una collana di lucenti smeraldi che emerge dall'azzurro intenso dell'Oceano Indiano, dove cielo e mare si confondono ed infiniti cerchi di corallo separano la terra dall'oceano.

Gli spettacoli di albe e tramonti con i colori forti dei cieli tropicali, la volta stellata così vicina nella dolcezza della notte, gli spazi infiniti, le vele bianche dei pescatori che si stagliano contro il verde brillante delle palme mosse dal vento, la barriera corallina, danno sensazioni molto intense e fanno delle Maldive uno dei paradisi naturali più affascinanti del mondo.

Un viaggio alle Maldive non deluderà mai nessuno anche i clienti più esigenti, come non innamorarsi di queste meraviglie della natura! Se poi desiderate vivere a pieno il fascino delle Maldive una crociera subacquea attraverso gli atolli è il modo migliore per scoprire queste bellezze.

 I fondali delle isole Maldive sono universalmente noti per la loro straordinaria bellezza e varietà e sono fra i più ricche dell'Oceano Indiano: qui vivono oltre 700 specie di pesci.

Alle Maldive si eggettuano tre tipi di immersion: all'interno degli atolli, all'esterno degli atolli e nelle "pass" sove sono garantiti gli incontri con igrandi pelagici che pattugliano le acque più profonde, quali aquile di mare, mante, tonni, squali e pesci napoleone.

Le Maldive sono considerate il regno delle immersioni in corrente, un'esperienza indimenticabile che soddisferà qualsiasi subacqueo, in particolare spostandosi tra i vari atolli con una crociera subacquea.

 

Leggi tutto...

Contatti

Viaggi Sub by Originaltour

Via Angiolo Cabrini 38 - 00139 Roma
+39 06 88643905 - info@viaggisub.it 

Travel Report